SGARRARE I PASTI E CONTROLLO

CONDIVIDI

SGARRARE IN MODO CONSAPEVOLE

Sarà capitato anche a te di essere a dieta e di essere invitato a cena oppure ad un aperitivo.. peggio ancora al pranzo di Natale!! Si..è un po’ come offrire da bere ad una persona con problemi di alcol. Riusciremo a mantenere il controllo davanti a quel vassoio di focaccia che ci sta guardando? Riusciremo a non mangiare tre piatti di lasagne? Sarà molto facile perdere il controllo se non si adotta una tattica.

 E’ giusto seguire il proprio regime alimentare, ma non si può neanche stare chiusi in casa e diventare degli asociali.. Magari senza amici! Dato che io amo molto uscire e andare fuori a cena, ma voglio comunque continuare a seguire il mio regime alimentare, ho cercato di sviluppare una tecnica.

Prima di arrivare a destinazione, mettiamo che sia un aperitivo, penso a cosa mangerò, giusto per non farmi cogliere impreparato.. poi quando arrivo cerco di bere solo un aperitivo e non 1000. Ogni Spritz ha circa 90/100 calorie, quindi uno si può anche bere.

Poi non mangio, pasta, pizza, focaccia, pane, patatine, ecc.., comunque tutte quegli alimenti ad alto contenuto calorico, di carboidrati e di grassi. Anche perché nella maggior parte dei locali, come aperitivo viene servito del cibo non proprio di qualità, quindi molto probabilmente  ti gonfierai come un pallone e ti brucerà lo stomaco…

Detto questo allora cosa mangio? Che cavolo di aperitivo è ?

Puoi provare, come faccio io a mangiare olive, salume (senza pane), cetriolini, qualche nocciolina, verdura.. In questo modo ho limitato molto le calorie, quindi se durante la giornata non ho esagerato con le calorie non devo preoccuparmi dello sgarro.

Invece a al ristorante è un po’ di verso, perché le cose da gestire sono un po’ di più!

Anche qui devo partire dalla mattina. Sapendo che alla sera andrò fuori a cena, inizio ad impostare la mia giornata calorica in modo da non aver problemi con la serata cena.

Quindi dal mattino mangerò più leggero. Tipo a pranzo mangio una bella insalata mista solo verdura e fagioli, oppure un filetto di pesce. Insomma qualcosa che sia proteico e salutare e a basso contenuto calorico!

Fatto questo, riesco, ci metto in mezzo anche un po’ di attività fisica che non guasta mai. Cosi alla sera potrò andare al ristorante senza troppi pensieri.

Arrivato al ristorante chiaramente, non mi sfondo come se non ci fosse un domani..

Aanche li, cerco di fare delle scelte diciamo “salutari”, sempre nel limite del possibile, prediligo verdure al posto delle patate al forno, mangio carne al posto delle lasagne, non tocco pane, soprattutto appena arrivati al tavolo!

Ecco un’altra cosa dove dovrai fare, è controllarti quando ti siedi al tavolo. Appena arrivi hai una fame da t-rex incazzato e vorresti mangiare anche il cestino del pane compresa la tovaglia, invece no! Questo bisogna gestirlo.. Perché tre fette di pane sono circa 250/300 Kcal. Sommato a tutto il resto della cena/pranzo, vanno a pesare e non poco sul totale Kcal giorno! Poi ho imparato che senza il pane ci si gusta di più tutti gli altri sapori.

Io questo metodo lo adotto anche a pranzo, quando sono fuori per lavoro e in qualsiasi altro posto dove la tentazione è in agguato. Devi ricordarti che tutto nasce nella tua testa e siamo noi a prendere le scelte, non il nostro istinto primordiale animale!

Quindi per cercare di gestire la parte istintiva che a volte cerca di prendere il sopravvento, faccio cosi, applico la strategia e quasi sempre funziona. Da quando gestisco l’alimentazione in questo modo ho perso peso e guadagnato in energia e vitalità.

Tu che strategia adotti per reprimere i tuoi istinti animaleschi?

Sarei contento se mi lasciassi una commento qui sotto!

Tag:, , ,

Dimmi cosa ne pensi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: