SEI STRESSATO ? SAI DIFENDERTI ?

CONDIVIDI

SEI STRESSATO ? SAI COME DIFENDERTI E RICONOSCERE I SINTOMI ?

Lo stress è il disturbo della società moderna, viviamo costantemente carichi d’impegni, di aspettative, di frustrazioni, e tutti più o meno ci passiamo in mezzo.

Molte persone sono stressate, ma non se ne rendono conto! Quindi credo che sia di fondamentale importanza conoscere questo disturbo, sia per combatterlo che per prevenirlo.

LO STRESS NON GUARDA IN FACCIA A NESSUNO

Solitamente tendiamo ad attribuire un forte carico di stress, a dirigenti d’azienda, manager, controllori di volo o persone che svolgono lavori ad alto rischio.

In verità tutti noi accumuliamo stress ogni giorno, e non è detto che sia meno intenso di un dirigente.
Dal momento in cui ti svegli inizi a prendere decisioni più o meno difficili, poi devi concentrarti sul lavoro, sul mutuo, sui figli, sul fare la spesa, la casa, le bollette, i genitori, ecc.. Dopo aver pensato a svolgere questa tranquilla giornata, inizi a pensare al futuro, ai soldi, ai tuoi sogni/progetti, vacanze, a quanto vorresti fare questo e quello, vita social, ecc.. quando arrivi a sera sei completamente esausto!

STRESS BUONO STRESS CATTIVO

EUSTRESS


Ci sono 2 tipi di stress, quello buono e sano, quello che ti tiene attivo per arrivare ad un’obbiettivo, quello che ti dà soddisfazione perchè sai dove stai andando, quindi dedichi energie per arrivare al traguardo. Molti sportivi sperimentano uno stress buono durante intense fasi di preparazione o di allenamento.

DISTRESS


Poi c’è quello cattivo, quello che ti svuota, quello che ti da la sensazione di essere in una lavatrice in centrifuga e tu non riesci a fermarla. Quel senso di frustrazione continua che lentamente ti toglie la capacità di scegliere e di essere felice.


Sottovalutiamo troppo spesso quanta energia il nostro cervello utilizza per pensare, nessuno ce lo insegna. Se utilizzi troppa energia cerebrale per tutto ciò che ti circonda dopo non ne avrai per te stesso.
E’ importante conoscersi e sapere i propri limiti, cosi da poter prevenire problemi troppo grossi da risolvere.


Come capire quando lo stress cattivo ti sta lentamente divorando?

Quando sei in un periodo molto stressante per qualsiasi motivo, il tuo cervello inizia a dirti che qualcosa non funziona, per fortuna siamo delle macchine perfette e il nostro corpo ha tutti i sensori per capire i guasti.

Però solitamente tendiamo ad ignorarli, forzando il funzionamento fino ad esasperarlo!


Se questa forzatura dura qualche giorno potrai gestirla e non succederà nulla di grave, ma se continuerai ad ignorare i segnali del tuo corpo per molto tempo, sicuramente qualcosa inizierà a rompersi!
E’ provato che lo stress prolungato è la causa di molte malattie, anche gravi. Il nostro organismo in questa condizione, si comporta come se dovesse lottare o scappare da qualche animale feroce, è un meccanismo che ci ha permesso di evolverci. Ma ai giorni nostri animali feroci, per fortuna , non ce ne sono per strada!

L’unico animale con cui dobbiamo lottare tutti i giorni è la nostra quotidianità! Quindi mantenere per molto tempo attivo questo sistema di autodifesa ci causa non pochi problemi. Ecco alcuni dei problemi fisici che può portare lo stress prolungato:

Aumento della pressione sanguigna, disturbi digestivi, aumento della frequenza respiratoria, disfunzioni sessuali, abbassamento del sistema immunitario, disturbi del sistema endocrino ormonale.

SINTOMI COMUNI

  • Difficoltà a svegliarsi e ad addormentarsi
  • Svogliatezza
  • Difficoltà di concentrazione
  • Difficoltà visive
  • Senso di vuoto e di non aver voglia di vivere
  • Nausea vomito
  • Sensazione di essere malato, ma non capisci bene da dove nasce il malessere
  • Dolori cervicali
  • Rabbia improvvisa ed incontrollabile

Se manifesti alcuni di questi sintomi, ti consiglio di iniziare a pensare di cambiare il tuo stile di vita e di parlare col tuo medico.

Troppo sovraccarico emotivo, in passato, mi ha portato alla depresione e all’esaurimento nervoso.

Prima di arrivare a questo punto ti consiglio di trovare al più presto una soluzione!!

CONSIGLI PER ABBASSARE I LIVELLI DI STRESS


Ho appreso alcune strategie per fermare questo flusso stressante o al meno cercare di gestirlo per diminuire il carico psicologico.
Purtroppo mi conosco e ciclicamente mi ritrovo a dover lottare con le mille cose che mi impongo di fare e con altre che devo fare.

Cosi vivo ogni giorno la mia battaglia personale continua, ma guai abbassare la guardia!

RIFLETTI SU TE STESSO

La prima cosa da fare è a analizzarsi , per conoscersi a fondo. Cerca di capire quello che veramente ti piace fare, fermati e verifica che il tuo percorso sia effettivamente adatto a tè, valuta le persone che ti circondano e staccati, al meno per un pò, da quelle che ti danno troppi pensieri o da relazioni tossiche, interrogati se ciò che fai ti dà soddisfazione.
Circondati di persone positive e con un grande spirito combattivo, queste ti aiuteranno a stare meglio!

DIVENTA UN POCHINO EGOISTA

Diventa un pochino egoista e inizia a pensare a te, ogni tanto pensa solo a coccolarti, è importante sentirsi esseri unmani vivi e capaci di scegliere, e non oggetti in mano ad altri o schiavi di meccanismi che non ci appartengono!

Ricorda sempre che la tua salute, vale molto di più di qualsiasi lavoro o impegno, un padre, una madre un figlio/a o un uomo, una donna malata/o, non serve a nessuno!
Ogni respiro della tua vita deve avere un enorme valore, e ogni giorno devi volerlo vivere sin dal primo minuto del mattino !

FAI SPORT


Fai sport e movimento, è provato che abbassa i livelli di stress, basta una camminata, un giro in bicicletta o una nuotata, se all’aria aperta meglio.

ORGANIZZA LA TUA GIORNATA A PICCOLI PASSI

Se quando ti alzi hai gia la nausea e ti spaventa la giornata che dovrai affrontare, prova a fare una lista delle cose che dovrai fare, anche semplci, poi suddividile in blocchi.

Cerca di dare una priorità con dei numeri, poi scegli le prime 4 e svogli quelle. Se avrai ancora tempo allora prosegui con la lista oppure fermati e goditi quel momento di tranquillità.

Affrontando un blocco alla volta ti darà la sensazione di avere più controllo sulle tue decisioni e sull’andamento della giornata.

Non prendertela se non riuscirai a portare a termine tutti i blocchi, siamo umani ed è normale non essere sempre al 100%. Sei sei una persona molto esigente con te stessa, prova ad abbassare l’asticella del giudizio nei tuoi confronti e prova a pensare che se anche per un giorno non porterai a termine tutto come da programma, domani ci sarà un’altro giorno ancora per finire.

Per troppo tempo ci anno cresciuto dicendo ” ..non rimandare a domani quello che puoi fare oggi.. ” in questo caso è meglio rimandare a domani, vedrai che non succederà niente di grave!

CAMBIA ROUTINE

Se invece ti senti schiacciato dalla routine quotidiana, cerca di cambiarla facendo qualcosa di diverso.

Ad esempio puoi andare a pranzo in un posto nuovo, magari al ristorante, io lo faccio al venerdì, scambio anche 2 chiacchiere con qualcuno di nuovo e mi sento già meglio e rilassato.

Se puoi, prova a cambiare luogo di lavoro, tipo, se lavori al computer cerca di trovare una posto rilassante e confortevole, ti sembrerà di lavorare di meno, magari puoi anche preparati una bibita fresca o un caldo cappuccino.

Oppure puoi cambiare orari, puoi fare una strada diversa dal solito per andare al lavoro, parla con persone nuove e instaura nuove amicizie.

Sei stato creato/a per intrecciare relazioni, se ti isoli diventi come un animale solo ed impaurito!

Purtroppo il progresso e il benessere ci stanno trasformado i robot senza emozioni, schiavi dei beni materiali e sempre più distaccati socialmente.


Questo non va bene e non a caso i disturbi per depressioni sono in forte aumento!

TROVA LA TUA CONFORT ZONE

Credo che sia fondamentale, trovare il modo per vivere bene e felici in questa società, bisogna saper scegliere ciò che è veramente importante per noi, e avere uno scopo ben preciso da seguire.

Non importa se l’obbiettivo nel tempo muterà, l’importante è averne sempre uno e che sia coerente con ciò che siamo, non con ciò che gli altri vogliono imporci.

Penso che se insegnassimo ai nostri figli, sin da piccoli, come trovare la loro strada e ad accettarsi e accettare gli altri per come sono, molto probabilmente avremo adulti meno stressati e più consapevoli di ciò che vorranno diventare.


Lo stress è una condizione continua di vigilanza del nostro cervello, ci troviamo costantemente in uno stato di agitazione senza mai trovare un momento di pace.

Il miglior modo per ” far dormire ” il nostro cervello è quello di metterlo in una condizione di confort, anche la meditazione aiuta molto, ti aiuterà a svuotare il cervello, per qualche momento, da tutti i pensieri e preoccupazioni che ti affliggono.

CREA UNA ” SPA ” TUTTA TUA


Non sempre le SPA ti garantiranno relax e benessere, la miglior SPA è dentro di te, ed è gratuita! Devi trovare una tua confort zone, dove nei momenti di difficoltà, potrai rifugiarti per elaborare una strategia d’attacco!
Non vergognarti se ti senti in questa condizione, e non cercare di forzare più possibile tuo corpo!

Siamo tutti diversi e ognuno di noi sopporta più o meno il carico di stress, quindi non paragonarti ad altri, tu sei unico/a e solo tu sai quando stai arrivando al limite.

Spero di averti aiutato, nel caso tu ti stia trovando in questa condizione oppure di comprendere chi sta passando questo difficile periodo.

Come sempre grazie d’essere arrivato fino a questo punto, se ti va condividi!

Tag:, , , ,

Dimmi cosa ne pensi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: